Migranti, Juncker: «Staremo attenti alla salvaguardia dei diritti degli africani in Italia»

Mercoledì 23 Maggio 2018
60
«Il governo italiano non è ancora formato e comunque noi fondiamo il nostro lavoro non sugli annunci ma su ciò che un governo fa: certamente saremo attenti affinchè siano salvaguardati interamente i diritti degli africani che sono in Italia». Lo ha detto il presidente della Commissione, Jean Claude Juncker, rispondendo alla domanda se non fosse preoccupato per quanto indicato dai partiti che intendono formare il nuovo esecutivo italiano in relazione al rimpatrio dei migranti irregolari dall'Italia. Juncker ha aggiunto che «saremo attenti che i rimpatri degli africani che non hanno diritto a restare in Europa rispettino le regole dei diritti umani». 

LEGGI ANCHE: Migranti, il ministro Minniti cerca accordo con Francia e Germania, sul tappeto gli accordi di ricollocamento

Parlando in generale, Juncker ha detto: «non vorrei che africani e europei pensassero che la migrazione sia l'unico problema da risolvere tra l'Africa e l'Ue. Lo giudicherei ingiurioso per il continente africano, che ha altre potenzialità, al di là del problema posto dalla migrazione». «A Abidjan a novembre, con l'Onu, abbiamo cercato di trovare risposte al rimpatrio dei migranti - ha detto Juncker -. Non nego le difficoltà di reinserire i migranti nei diversi Paesi del continente africano, continueremo a operare nella direzione di rimpatri che rispettino tutte le regole, in particolare, i diritti umani, per quegli africani, che sulla base della legge europea non hanno il diritto di restare nell'Ue».


LE REAZIONI
Meloni. «Il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker dice che la Commissione europea vigilerà sul fatto che il prossimo Governo italiano rispetti i diritti degli africani in Italia. Junker, bevi di meno. L'Italia deve rispettare le proprie regole. Quali sono i diritti che dovremmo rispettare? Quelli di gente che entra in Italia senza rispettare le nostre regole?». Lo afferma Giorgia Meloni, leader Fdi, in un video postato su Facebook. «In Italia -aggiunge- non si entra illegalmente, se entri illegalmente devi essere rimpatriato. Questo è l'unico rispetto che noi pretenderemo dal prossimo Governo e se La Commissione europea vuole vigilare sul rispetto dei diritti bene. Noi vogliamo vigilare sul rispetto del mandato popolare che hanno dato gli italiani lo scorso 4 marzo, che hanno chiesto espulsione per i clandestini».

LEGGI ANCHE: Salvini: «La Ue brutta è Juncker, Tajani è un'altra cosa»

.
Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA