Israele, pronti nuovi insediamenti in Cisgiordania. Liebermann: «Al via la costruzione di 2.500 alloggi»

Giovedì 24 Maggio 2018
12
Israele rilancerà estesi progetti edili ebraici in Cisgiordania. Lo ha anticipato oggi su Twitter il ministro della difesa Avigdor Lieberman. «La settimana prossima - ha scritto - sottoporremo al Consiglio superiore per la progettazione nella Giudea-Samaria ( Cisgiordania) piani per la costruzione di 2.500 alloggi, 1.400 dei quali da realizzare subito». «Estenderemo le costruzioni in tutta la Giudea-Samaria - ha aggiunto - da Nord a Sud, in insediamenti piccoli e grandi».

Intanto, nella notte, un soldato israeliano è rimasto ferito in modo molto grave durante tumulti verificatisi nel campo profughi palestinese el-Omari presso Ramallah ( Cisgiordania). Lo ha riferito un portavoce militare. Secondo questa versione i disordini sono iniziati quando i militari sono entrati in quel campo profughi per arrestare persone ricercate per «terrorismo». Il soldato - un membro dell'Unità Ciliegia, i cui membri parlano arabo ed agiscono in borghese - è stato colpito alla testa da un oggetto molto pesante scagliato dal tetto di una casa. Fonti palestinesi aggiungono che arresti di ricercati sono avvenuti la scorsa notte anche in altre località della Cisgiordania, fra cui Hebron e Nablus. Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA