Londra, 15enne scappa in Siria per unirsi all'Isis. I genitori: «Torna a casa ci manchi»

Yusra Hussein
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Ottobre 2014, 14:09 - Ultimo aggiornamento: 15:37

La storia di Yusra Hussien sta sconvolgendo la Gran Bretagna. Proseguono infatti gli appelli dei familiari e degli amici della 15enne di origini somale scomparsa la scorsa settimana. La polizia sospetta che la giovane possa essere fuggita di casa per unirsi ai gruppi jihadisti in Siria. La 15enne, descritta come una studentessa con ottimi voti, «bella e intelligente», che sognava di diventare dentista, potrebbe ora trovarsi in Turchia in attesa di attraversare il confine con la Siria per entrare nelle fila degli estremisti dello Stato Islamico.

«Per favore, ritorna, ci manchi» hanno detto i genitori in un appello rilanciato dai media britannici. La polizia ritiene che Yusra abbia lasciato la casa dei genitori a Bristol per recarsi a Londra, dove si sarebbe incontrata con un'altra giovane di origini somale, una 17enne. Le due ragazze si sarebbero poi imbarcate a Heathrow su un volo per Istanbul. La scomparsa delle due giovani fa seguito a quella delle gemelle Zahra e Salma Halane, sedicenni di Manchester, sospettate di essersi recate in Siria a luglio.

Secondo alcune indiscrezioni la ragazzina sarebbe caduta vittima dell'indottrinamento on line di alcuni siti estremisti, e avrebbe sposato un terrorista islamico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA