Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Isis, 19enne russa diretta in Siria intercettata e bloccata in Turchia

Isis, 19enne russa diretta in Siria intercettata e bloccata in Turchia
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Giugno 2015, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 15:15

È stata fermata nella provincia sudorientale turca di Kilis la diciannovenne russa Varvara Karaulova, da giorni al centro di un caso internazionale per il suo tentativo di unirsi ai jihadisti dell'Isis in Siria dopo essere fuggita dalla famiglia. Lo riferisce l'agenzia di stampa Cihan, secondo cui la ragazza sarebbe stata fermata mentre cercava di attraversare il confine turco.

La ragazza, studentessa di filosofia all'università di Mosca, si era imbarcata su un volo di sola andata per Istanbul il 27 maggio scorso. L'allarme era stato lanciato dal padre, Pavel Karaulov, che si era rivolto alla polizia russa chiedendo di rintracciarla. Le autorità di Ankara hanno fatto sapere che sarà rimpatriata al più presto. La notizia è stata confermata anche dal ministero degli Interni russo. «Non ho ancora parlato con lei - ha detto il padre, cui comunque è stato comunicato che la ragazza si trova in buone condizioni di salute - Per me è un completo shock che una persona che ha passato la maggior parte della sua vita negli Stati Uniti e in Europa occidentale abbia preso una decisione del genere».

Spesso accusata di non impegnarsi abbastanza per evitare il passaggio di potenziali jihadisti in Siria attraverso il suo territorio, la Turchia ha reso noto di aver espulso finora 1.350 persone sospettate di volersi unire all'Isis e di aver inserito 13.500 persone di 98 nazionalità in una 'lista nerà di sospetti terroristi da fermare alle sue frontiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA