Inghilterra, i Labour virano a sinistra: il deputato anti-austerity Jeremy Corbyn nuovo leader

Inghilterra, i Labour virano a sinistra: il deputato anti-austerity Jeremy Corbyn nuovo leader
2 Minuti di Lettura
Sabato 12 Settembre 2015, 13:10 - Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 15:41

Jeremy Corbyn, 66 anni, deputato anti-austerity, è il nuovo leader del Labour britannico.

Lo conferma l'annuncio formale dato alla Conferenza del partito a Londra. Il candidato della sinistra pacifista ha sbaragliato alla prima votazione, con il 59,5%, i tre rivali "di establishment": Andy Burnham, Yvette Cooper e Liz Kendall.

La gente in Gran Bretagna «è stanca dell'ingiustizia e della diseguaglianza». È questo il messaggio che gli elettori hanno voluto dare votando in massa alle primarie laburiste per Jeremy Corbyn, secondo quanto detto dallo stesso nuovo leader del Labour, che oggi, come suo primo atto ufficiale, parteciperà a Londra ad una manifestazione a sostegno dei migranti.

«I media e molti di noi semplicemente non capiscono le posizioni dei giovani nel nostro Paese - ha detto, subito dopo l'annuncio della vittoria con il 59,5% delle preferenze - Si sono allontanati dalla politica a causa del modo in cui questa viene condotta, ma dobbiamo cambiare». Rivolto ai membri del partito che hanno sostenuto la sua candidatura, Jeremy 'il rossò ha detto: «Bentornato al nostro movimento, bentornato al nostro partito. E io dico a quelli che ritorneranno, che c'erano prima e che era disillusi e sono tornati: bentornati a casa».

Il nuovo leader del Labour ha poi attaccato i media, definendo a volte il loro comportamento «intrusivo, insolente e semplicemente sbagliato». «Ai giornalisti dico: attaccate le figure pubbliche. Questo va bene - ha concluso - ma vi prego, non attaccate chi non ha chiesto di stare alla ribalta. Lasciatelo solo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA