Germania, computer della Merkel attaccato dagli hacker: colpita l'intera rete informatica del Bundestag

Germania, computer della Merkel attaccato dagli hacker: colpita l'intera rete informatica del Bundestag
2 Minuti di Lettura
Domenica 14 Giugno 2015, 12:10 - Ultimo aggiornamento: 15 Giugno, 13:01

Anche il computer dell'ufficio di Angela Merkel è rimasto coinvolto nell'attacco hacker che ha colpito la rete informatica del Bundestag. È quanto rivela oggi il domenicale «Bild am Sonntag» secondo il quale il pc della cancelliera è stato uno dei primi in cui è stato scoperto il virus «trojan». E dal computer della Merkel sarebbero quindi partite le e-mail, con Angela Merkel come mittente, che hanno infettato con il virus i computer dei parlamentari.

Nell'oggetto della mail si indicava che si trattava di un invito ad una conference call. Un portavoce della Cdu ha detto di non poter «né confermare né smentire» questa notizia, e anche dall'uffficio della Merkel non vi sono stati commenti. Secondo il giornale, gli investigatori hanno scoperto fino a venerdì scorso 15 computer colpiti dal virus trojan ed almeno cinque casi di sottrazione di dati.

L'intelligence tedesca ritiene che l'attacco alla rete informatica del Bundestag - che è stato scoperto a metà maggio dall'intelligence tedesca e dalla Bsi, l'ufficio federale per la sicurezza informatica - sia opera di un servizio segreto straniero, probabilmente russo. I deputati sono stati immediatamente avvisati e sono stati avviati i controlli e le indagini che negli ultimi giorni hanno portato a verificare che l'attacco è stato più grave di quanto si pensasse in un primo momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA