Gran Bretagna: negligenze e malasanità, tre inchieste fanno tremare il servizio sanitario nazionale

Gran Bretagna: tre inchieste fanno tremare il servizio sanitario nazionale
2 Minuti di Lettura
Venerdì 13 Dicembre 2013, 18:27 - Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 13:56

Tre inchieste stanno facendo tremare il National Health System (Nhs) inglese, l'omologo del nostro Servizio sanitario nazionale (Ssn). Le strutture ospedaliere, in particolare i reparti maternità, e i medici di famiglia sono accusati di negligenze, liste d'attesa troppo lunghe, errori e frequenti casi di malasanità e di scarsa qualità nell'assistenza alle partorienti. Infatti, secondo un'indagine, il 25% delle giovani mamme che hanno scelto il pubblico per portare a termine la gravidanza, ha segnalato e lamentato di essere stata seguita poco durante il travaglio o addirittura di aver dovuto partorire nei corridoi o sul pavimento.

Critiche sono piovute anche sui medici di medicina generale, molte denunce e reclami hanno segnalato «la presenza di vermi e insetti nelle stanze usate per le visite». Il portavoce del Dipartimento della Salute si è difeso sottolineando come «i cittadini inglesi hanno il diritto di aspettarsi i migliori standard di cura da parte dei medici di medicina generale e dalla rete ospedaliera. Ma - avverte - un recente studio ha mostrato che il Nhs è uno dei migliori servizi sanitari del mondo. Vogliamo che la sanità inglese sia più trasparente che mai - conclude - per aiutarla a continuare a migliorarsi. Ci aspettiamo che gli ospedali e i medici sul territorio lavorino nella giusta direzione per garantire sempre cure di alta qualità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA