Germania, festeggia su Facebook
per la morte del piccolo Aylan: arrestato

Sabato 5 Settembre 2015
1
La polizia di Berlino ha arrestato un uomo per avere festeggiato su Facebook la morte del piccolo Aylan Kurdi, il bambino siriano di tre anni, annegato insieme al fratellino Galip di cinque anni e alla madre Rehan, nelle acque dell'Egeo.



Lo riferisce il quotidiano "Tagesspiegel". «Noi non lo piangiamo ma lo celebriamo! - ha scritto il 26enne, che in seguito è stato rilasciato - Un rifugiato non basta». La polizia, dopo avere cercato nel suo appartamento di Hellersdorf, gli ha sequestrato il computer. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani