Gb, la mamma collassa sul pavimento: bimbo di 4 anni chiama il numero di emergenza con Siri e la salva

Venerdì 24 Marzo 2017 di Federica Macagnone
1
«Mia mamma è morta. Ha chiuso gli occhi e non respira». Roman ha solo 4 anni. Il 7 marzo era nella sua casa di Kenley, un distretto di Croydon, a sud di Londra, quando ha visto la madre accasciarsi sul pavimento e non dare più segni di vita. Tuttavia il piccolo non si è lasciato spaventare da quella scena e, con una lucidità incredibile, ha utilizzato Siri, l'assistente vocale dell'iPhone, per chiamare il 999, il numero di emergenza britannico. Una chiamata che ha salvato la vita alla donna, che era svenuta, e che è stata soccorsa grazie alla prontezza del suo bambino.

L'incidente risale al 7 marzo, ma la polizia ha diffuso sul canale YouTube della Met Police l'audio solo il 23 allo scopo di sollecitare i genitori a insegnare ai propri bambini il comportamento da adottare in caso di emergenza. Come ha fatto il piccolo Roman, che prima di chiamare il 999 ha avvicinato il telefono alla mano della madre che giaceva in terra e con il suo pollice è riuscito a sbloccarlo grazie al riconoscimento dell'impronta digitale. Poi quella disperata richiesta di aiuto che ha immediatamente fatto scattare i soccorsi.

«Dove ti trovi?» gli chiede l'operatrice telefonica. «Sono in casa» risponde Roman, che in quel momento si trovava nell'appartamento insieme al gemello e al fratellino più piccolo. «Per favore, puoi chiedere alla mamma di prendere il telefono?». «Non posso - risponde Roman - Lei è morta. Ha chiuso gli occhi e non respira». A quel punto l'operatrice invita il bambino ad avvicinarsi alla donna per scuoterla. «Non si sveglia» ribatte Roman. «Scuotila ancora più forte e e chiamala ad alta voce: “Mamma!”». Il piccolo grida, ma la mamma non dà alcun segno di vita. «Non funziona» dice Roman. A quel punto al piccolo viene chiesto di fornire il suo indirizzo: tredici minuti dopo l'ambulanza e la polizia sono nell'appartamento della famiglia. La donna, dopo essere stata portata in ospedale, ha ricevuto le cure necessarie ed è tornata a casa dal suo piccolo eroe.  Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 16:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L'approfondimento di oggi


Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma