Gaza, Amnesty accusa Hamas di crimini orrendi

Mercoledì 27 Maggio 2015
5
Gaza, Amnesty accusa Hamas di crimini orrendi

Amnesty International ha accusato oggi Hamas di essersi macchiato di «abusi orrendi» la scorsa estate mentre a Gaza era in corso il conflitto con Israele. In un rapporto dal titolo:

«Rapimenti, torture e uccisioni sommarie» la organizzazione accusa Hamas di aver ucciso almeno 23 palestinesi (in parte membri del partito rivale di al-Fatah) e di averne torturati decine di altri. Amnesty invoca dunque lo svolgimento di una indagine internazionale ed indipendente. Fra gli episodi più significativi il rapporto menziona l'uccisione pubblica di sei persone da parte di membri di Hamas, il 22 agosto, di fronte alla moschea al-Omari di Gaza, alla presenza di centinaia di persone fra cui bambini. Menziona anche la sevizie patite da prigionieri di Hamas. «Queste azioni che fanno rabbrividire, alcune delle quali rientrano fra i crimini di guerra - afferma il rapporto - sono state concepite per motivi di vendetta e nell'intento di disseminare paura nella Striscia di Gaza».

«La leadership di Hamas a Gaza - nota Amnesty - invoca i diritti e la giustizia per i palestinesi di Gaza e altrove, ma non sempre agisce in una maniera che mostri rispetto per i diritti, la giustizia e la supremazia della legge».

Ultimo aggiornamento: 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA