Fecondazione artificiale, "sì" del governo inglese a embrioni con tre genitori

Giovedì 18 Dicembre 2014
«Le tecniche che prevedono la creazione di embrioni con tre genitorì per prevenire le malattie dei mitocondri sono efficaci e sicure, e potrebbero essere adottate in Gran Bretagna già dall'anno prossimo se il parlamento darà l'ok». Lo afferma, riporta il sito della Bbc, un comunicato del dipartimento per la Salute britannico. «Abbiamo compiuto un monitoraggio esteso delle opinioni della comunità scientifica su sicurezza ed efficacia delle tecniche - scrive Sally Davies, chief medical officer britannico - e potranno dare alle donne che sono portatrici di malattie mitocondriali gravi la possibilità di avere bambini senza trasmettere loro queste malattie devastanti». I mitocondri sono le centrali elettriche delle cellule, e le malattie che li colpiscono si trasmettono per via materna. Le tecniche sviluppate in Gran Bretagna e Usa prevedono di estrarre il nucleo dall'ovulo della futura mamma inserendolo in un ovulo di una donatrice svuotato però del nucleo, che contiene tutte le informazioni genetiche. Questo può essere fatto sia prima che dopo la fecondazione, e porta ad un embrione con il materiale genetico della mamma e i mitocondri della donatrice, che a loro volta contengono un piccolissimo quantitativo di Dna. Secondo il comunicato ogni anno la tecnica potrebbe essere effettuata su circa 12 donne in Gran Bretagna. Ultimo aggiornamento: 17:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma