Inghilterra, studentessa epilettica scompare da casa a 19 anni: trovata nuda e senza vita

Lunedì 20 Novembre 2017
Scompare da casa a 19 anni: studentessa epilettica trovata nuda e senza vita
Gaia Pope, diciannovenne britannica, è scomparsa il 7 novembre scorso a Swanage, nel Dorset, in Inghilterra. A distanza di dieci giorni le speranze di ritrovarla viva si sono dissolte: la ragazza è morta in circostanze misteriose. Il suo corpo è stato rinvenuto sabato pomeriggio nudo; i vestiti erano distanti da lei. 



La scoperta del cadavere è avvenuta durante le vaste ricerche a tappeto in tutta l'area in corso da giorni grazie i alle forze dell'ordine ma anche a decine di volontari accorsi dopo l'appello dei familiari. La sua vita è apparsa sin da subito a rischio, dal momento che Gaia soffriva di epilessia e nell'ultimo periodo gli attacchi erano sempre più frequenti.

Gli inquirenti hanno spiegato che ora sul corpo verranno effettuate tutte le verifiche del caso, l'autopsia escluderebbe l'ipotesi dell'omicidio, come riporta la stampa anglosassone.  Durante i  giorni della scomparsa, i detective hanno arrestato tre persone, Rosemary Dinch, una donna di 71 anni, suo nipote diciannovenne Nathan Elsey, compagno di scuola di Gaia e il figlio 49enne Paul Elsey, tutti però rilasciati poco dopo.
  Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti