Canada, prima collisione tra drone e aereo con passeggeri a bordo

Lunedì 16 Ottobre 2017 di Rachele Grandinetti
Il Ministro dei Trasporti ha diffuso una nota con nuove norme di sicurezza
È la prima collisione tra un drone ed un aereo con equipaggio a bordo avvenuta in Canada da quando nel cielo sono stati lanciati questi piccoli mezzi comandati da remoto. Lo ha confermato la Transport Canada (autorità di aviazione civile simile alla nostra Enac) diffondendo una nota con la dichiarazione del Ministro dei Trasporti Marc Garneau. Lo scontro ha visto coinvolti un drone e un bimotore ad elica della Skyjet che trasportava 6 passeggeri e 2 membri dell’equipaggio. L’incidente risale allo scorso 12 ottobre ed è avvenuto ad un’altezza di 450 metri, a tre chilometri dal Jean Lesage International Airport del Québec.

«Sono estremamente sollevato - ha detto il Ministro Garneau - che l'aereo abbia subito soltanto danni minori e sia riuscito ad atterrare in sicurezza. Anche se la maggior parte degli operatori di droni vola in modo responsabile, è stata la preoccupazione di evitare incidenti come questo che mi ha spinto ad emanare misure di sicurezza provvisorie che limitino il volo dei droni ad uso ricreativo. Vorrei ricordare ai conduttori di droni che mettere a rischio la sicurezza degli aeromobili con equipaggio è estremamente pericoloso. Chiunque violi i regolamenti può essere soggetto a multe fino a 25mila dollari e/o al carcere. Da inizio anno ad oggi ci sono stati segnalati 1.596 incidenti con protagonisti i droni. Di questi, 131 hanno riguardato la sicurezza aerea».

L’impatto, dunque, non ha provocato danni importanti ma al Ministero adesso si lavora per mettere a punto un nuovo regolamento che dovrebbe essere adottato nel 2018. Con le nuove norme sarà prevista un’età minima per gli operatori di droni e l’obbligo di esporre nome e indirizzo sulle proprie macchine.  Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre, 13:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma