Calvin, ucciso a vent'anni mentre gioca a Pokemon Go. Usa choc

Lunedì 8 Agosto 2016
2
Calvin Riley
SAN FRANCISCO - Un ventenne americano, Calvin Riley, stava giocando a Pokemon Go quando, per motivi ancora da accertare, è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco. Lo riferiscono i media americani.


Secondo quanto ricostruito, il giovane stava camminando vicino al Fisherman's Wharf, una delle maggiori attrazioni turistiche di San Francisco, quando è stato freddato da una persona che poi è scappata senza rubare nulla.
 

Al momento, ha riferito il sergente Robert Jansing «non c'è un reale motivo dietro l'uccisione» e non è chiaro se la sparatoria sia legata alla popolare. «Da quello che sappiamo, non c'è stata una colluttazione. Non c'è stato nulla che sia stato detto prima o dopo», ha spiegato un amico di famiglia a KGO-TV. «È stato tutto senza senso, sono arrivati e gli hanno sparato alle spalle, e poi sono corsi via come se niente fosse». La polizia ha sequestrato le telecamere a circuito chiuso che potrebbero aiutare ad identificare l'assassino.
  Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Ristoranti acchiappa-turisti: l’invasione dei microonde

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma