Attacco hacker al sito di British Airways, rubati dati di 380 mila clienti: «Controllate conti e carte»

Attacco hacker al sito di British Airways, rubati dati di 380 mila clienti: «Controllate conti e carte»
di Paolo Travisi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 7 Settembre 2018, 15:43 - Ultimo aggiornamento: 22:16

Il sito della compagnia aerea British Airways colpito da un attacco hacker. 380 mila clienti, che hanno inserito i loro dati personali e la carta di credito per l'acquisto di un volo, sono a rischio. A denunciare il furto elettronico è la stessa compagnia inglese, che ha avviato un'indagine e fornito ulteriori informazioni sull'accaduto. Il furto di dati da parte di pirati informatici è avvenuto tra le 23.58 (ora italiana) del 21 agosto alle 20.45 del 5 settembre. Non solo il sito ufficiale del vettore aereo sarebbe stato colpito, ma anche l'app che gira su smartphone e tablet.

Da una prima ricostruzione fatta dai tecnici informatici di British Airways, gli hacker avrebbero sfruttato un errore nelle pagine del sito, che lo ha reso più vulnerabile a cyber attacchi. Ora, a rischiare sono le migliaia di passeggeri che al momento dell'acquisto del biglietto hanno inserito tutti i dati necessari, quelli personali ed i codici numerici delle carte di credito. Proprio in queste ore infatti, la compagnia sta inviando mail di scuse ai clienti, chiarendo che altri dati sensibili come i dettagli sui documenti non sarebbero stati compromessi.

In ogni caso l'invito, da espletare con solerte rapidità, è quello di controllare i propri conti correnti, ma soprattutto di bloccare o rinnovare le carte di credito per evitare ulteriori frodi. Nel frattempo l'amministratore delegato dell'azienda, Alex Cruz, ha riferito che British Airways prenderà seri provvedimenti in merito e nel caso di danni economici dei clienti, è pronta al risarcimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA