Brighton, colpito da un ictus dopo essere stato dal parrucchiere: nuovo caso di "sindrome da salone di bellezza"

Martedì 13 Dicembre 2016

Un ictus dopo essere stato al parrucchiere: è quanto capitato a Brighton ad un uomo di 45 anni, Dave Tyler, che due giorni dopo essere stato al salone di bellezza ha iniziato ad avere mal di testa, sentirsi il corpo paralizzato per poi svenire durante un incontro di lavoro. La posizione della testa inclinata indietro aveva portato allo sviluppo di un coagulo sanguigno, e quindi all'ictus, come hanno poi accertato i medici. Come riporta il quotidiano inglese The Independent, l'uomo, risarcito con 90.000 sterline dal salone per i danni subiti, ha sofferto quella che è nota come "sindrome da salone di bellezza", una lesione rara ma pericolosa che si verifica quando una delle principali arterie del collo viene allungata troppo e lacerata, portando ad un blocco o coagulo sanguigno che limita l'afflusso di sangue al cervello.

Tyler, padre di due figlie, è rimasto ricoverato in ospedale per tre mesi dopo l'incidente, e riferisce di avere ancora dolori, di dover usare un bastone per camminare e di non poter più guidare per le complicazioni alla vista causate dall'ictus. La Stroke Association (Associazione Ictus) inglese dice che si tratta di un rischio molto basso, ma negli anni sono stati comunque segnalati diversi casi della "sindrome da salone di bellezza", anche nella letteratura medica. Il primo ad adottare questo termine, nel 1993, fu il neurologo americano Michael Weintraub, che descrisse cinque diversi incidenti in donne tra i 54 e 84 anni, ricoverate in ospedale dopo che gli erano stati lavati i capelli dal parrucchiere.

Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma