Brasile, ucciso ambasciatore greco: amante della moglie confessa

Brasile, ucciso ambasciatore greco: amante della moglie confessa
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Dicembre 2016, 09:17 - Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 15:58

L'ambasciatore della Grecia, Kyriakos Amiridis, è stato ucciso. Il poliziotto militare Sergio Gomes Moreira Filho, presunto amante della moglie del diplomatico, avrebbe confessato l'omicidio. Lo riferisce il sito del Globo. L'uomo era stato fermato insieme con la moglie di Amiridis, e secondo la polizia i due sarebbero amanti. Lo stesso poliziotto ha spiegato di aver ucciso l'ambasciatore con la pistola dopo una lite violenta in casa. Dopo, ha spostato il corpo utilizzando l'auto noleggiata dalla vittima.​ scomparso quattro giorni fa.

Il cadavere dell'ambasciatore
, 59 anni, che si trovava a Rio per il Capodanno, è stato ritrovato all'interno di un'auto bruciata alla periferia nord della metropoli. Era stato visto per l'ultima volta mentre lasciava la casa di alcuni amici della moglie, nel centro di Nova Iguacu, un comune nella zona nord della metropoli brasiliana.

La polizia civile di Rio ha ordinato l'arresto del militare reo confesso e della moglie brasiliana del diplomatico. Il mandato comprende altre due persone, di cui non sono state fornite le generalità. Amiridis era ufficialmente scomparso da lunedì.

Stando alle prime informazioni aveva lasciato l'abitazione a bordo di un'auto a noleggio e non era più stato visto. Il caso è arrivato a una svolta questa mattina, dopo che gli uomini della Divisione omicidi della Baixada Fluminense (DHBF), che stanno seguendo il caso, hanno detto ai media di aver trovato macchie di sangue su un divano della casa. La moglie dell'ambasciatore è stata ascoltata dalla polizia in mattinata, ma non ha voluto rilasciare commenti alla stampa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA