Pensa sia pistola giocattolo ma è vera, bimbo di 2 anni spara e uccide sorellina

Lunedì 7 Aprile 2014
1
​Credeva fosse un giocattolo e invece era una pistola vera. Con l'arma un bambino di due anni ha ucciso la sorella 11enne. L'incidente mortale si è verificato a Filadelfia, Stati Uniti. Al momento della tragedia la madre era in casa, con tutti e quattro i suoi figli. Tutto è avvenuto in pochissimi minuti, il tempo di assentarsi un attimo per andare in bagno. La piccola Jamara Stevens non ce l'ha fatta ed è morta davanti agli occhi dei suoi familiari.



L'arma, una calibro 357, forse portata in casa dal fidanzato della donna, era di solito poggiata sul frigorifero. Ma non si sa come sia finita sul letto. Il piccolo l'ha puntata verso la sorella e il colpo è partito. Il proiettile ha raggiunto il cuore della bambina. Incolumi gli altri due fratelli di 14 e 7 anni. Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 08:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma