Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Australia, passeggero aggredisce steward: aereo costretto ad atterraggio

Australia, passeggero aggredisce steward: aereo costretto ad atterraggio
2 Minuti di Lettura
Sabato 4 Ottobre 2014, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 20:18
Passeggeri a bordo di un volo dell'Etihad Airlines da Singapore a Brisbane hanno raccontato di avere fermato un cittadino australiano che per 40 minuti ha perso le staffe, tanto che l'aereo è stato costretto a tornare indietro. L'uomo è stato poi portato fuori dalla polizia. Al loro arrivo a Brisbane, i passeggeri del volo 470 hanno raccontato all'emittente Abc che l'uomo aveva aggredito un assistente di volo, staccato lo schermo del televisore sul sedile di fronte ed attaccato i passeggeri che gli stavano accanto.



«Ha aggredito uno degli assistenti di volo - ha riferito Tracey Mewis - e poi ragazzi a bordo dell'aereo lo hanno immobilizzato e fermato». Ad un passeggero, Rob Metaich, è stato fasciato un braccio dopo essere stato morso dall'uomo mentre cercava di tenerlo fermo. «Oggi è anche il mio compleanno - ha detto - Non so cosa gli sia successo, forse ha un pò abusato di qualche sostanza, era chiaramente ubriaco». L'uomo, secondo un altro passeggero, avrebbe citato dei testi religiosi e sembrava che stesse pensando che dietro lo schermo del televisore ci fosse una bomba. Un portavoce dell'Etihad ha confermato all'Abc che l'aereo è stato costretto a tornare a Singapore a causa del comportamento di un passeggero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA