Arabia Saudita, donna viola il divieto di guidare e viene condannata a 150 frustate

Venerdì 25 Aprile 2014
9
Una donna saudita stata condannata a 150 frustate e otto mesi di carcere per aver osato sfidare il vecchio e controverso divieto di guidare. La donna, riferisce l'agenzia di stampa Dpa che cita i media locali, è anche accusata di resistenza a pubblico ufficiale. Il divieto per le donne di guidare non è contenuto in alcuna legge saudita, ma nel 1990 un decreto ministeriale ha formalizzato quella che era una consuetudine. Secondo diverse fonti la sentenza nei confronti della donna è particolarmente dura per l'aggravante della resistenza a pubblico ufficiale. Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 21:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma