Alfie Evans, sospeso il distacco dei macchinari. L'Italia gli concede la cittadinanza

Lunedì 23 Aprile 2018
52
Alfie, operazioni per staccare la spina al via alle 14. Da Strasburgo l'ultimo no ai genitori

Colpo di scena nella vicenda del piccolo Alfie Evans: cominciate alle 14, sono state inaspettatamente sospese e rinviate di qualche ora le procedure per il distacco dei macchinari che tengono in vita il bambino. Lo apprende l'Ansa. 

LEGGI ANCHE ----> Il padre da Papa Francesco

La Corte europea di Strasburgo ha rigettato il ricorso contro l'interruzione dei trattamenti presentato dai genitori, ma a Liverpool, dove Alfie è ricoverato, la tensione è alta: manifestanti protestano fuori dall'Alder Hey Hospital e una parte di loro ha cercato di fare irruzione nell'ospedale. I giudici di Strasburgo hanno stabilito che le autorità britanniche non stanno violando il diritto alla libertà di movimento del piccolo non consentendo il suo trasferimento in un altro ospedale. Il piccolo, affetto da una grave malattia neurodegenerativa, vive grazie a dei macchinari.

L'Italia gli dà la cittadinanza. «I ministri degli Esteri Angelino Alfano e dell'Interno Marco Minniti hanno concesso la cittadinanza al piccolo Alfie. In tale modo il governo italiano auspica che l'essere cittadino italiano permetta, al bambino, l'immediato trasferimento in Italia». Lo rende noto la Farnesina.

«Mio figlio appartiene all'Italia, io sono qui e qui resto, continuo a lottare come Alfie continua a lottare», ha commentato il padre Tom, rivolgendosi di fronte all'ospedale di Liverpool ai sostenitori che protestano contro la decisione della giustizia britannica di autorizzare i medici a staccare la spina. «Continuo a lottare per lui», ha detto ancora Tom Evans, precisando di essere «in contatto con l'ambasciatore italiano». «Io amo Alfie, amo Kate (la mamma del piccolo) e non mi arrendo», ha concluso.

Anthony Hayden, il giudice della corte d'appello britannica che nei giorni scorsi ha firmato il verdetto che autorizza i medici di Liverpool a staccare la spina, ha deciso di avere un confronto telefonico «urgente» entro stasera con i rappresentanti legali italiani che assistono la famiglia. Lo hanno detto all'agenzia Pa fonti vicine a papà Tom e mamma Kate, dopo che l'Italia ha concesso la cittadinanza ad Alfie.


L'orario per l'interruzione dei trattamenti è indicato nel "Piano per la sospensione del trattamento", una sorta di documento di indicazioni trasmesso dall'Ospedale di Liverpool al padre del bimbo, che lo ha pubblicato su Facebook. Nel Piano si danno una serie di indicazioni e, tra l'altro, si afferma che la procedura per il distacco del macchinario per la ventilazione, che tiene in vita il piccolo Alfie, avverrà nello stesso reparto dove il piccolo è ricoverato. Potranno assistere all'operazione i genitori del bambino ed altri due membri della famiglia. Anche un prete potrà eventualmente essere presente. Il Piano indica inoltre i medicinali che verranno somministrati ad Alfie per il controllo dei sintomi.
 

 

Ira manifestanti. La tensione è alta fuori dall'Alder Hey Hospital di Liverpool. La polizia ha serrato le file per bloccare l'ingresso, ma sono centinaia i sostenitori della battaglia dei genitori.

 

Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 01:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma