Varese, colpisce la moglie a martellate, poi la finisce strangolandola: 45enne si costituisce

Sabato 16 Luglio 2016
Una donna di 54 anni è stata uccisa la notte scorsa a martellate dal marito nella loro casa a Laveno Mombello, nel Varesotto. L'uomo ha confessato ai carabinieri. Loretta Gisotti, 54 anni, è stata colpita a martellate e poi strozzata dal marito, l'agente di commercio 45enne Roberto Scapolo, che si è costituito nella caserma dei carabinieri di Luino (Varese) che si stanno occupando delle indagini con la squadra Rilievi del Nucleo investigativo della città lombarda. L'uomo, al culmine di una lite ha colpito la donna alla testa con un martello almeno tre volte, poi l'ha strozzata. Nel passato della coppia non vi sarebbero episodi di liti violente. Il quarantacinquenne si trova ora in caserma, dove è presente anche il pm di Varese.

La donna, una makeup artist diplomata, era già morta quando i soccorsi sono arrivati sul posto. A chiamarli, dopo che suo marito si era costituito in caserma, sono stati i carabinieri. Ultimo aggiornamento: 18 Luglio, 19:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma