Valeria Solesin, in centinaia alla camera ardente allestita a Venezia

Valeria Solesin, in centinaia alla camera ardente allestita a Venezia
2 Minuti di Lettura
Domenica 22 Novembre 2015, 15:15

​Si è aperta questa mattina alle 10 la camera ardente di Valeria Solesin, uccisa nell'attacco terroristico al Bataclan di Parigi.

La camera ardente, che sarà aperta oggi fino alle 20 e domani dalle 9 alle 19, è stata allestita nella sede Municipale del Comune di Venezia, Cà Farsetti. I funerali della giovane sono previsti per martedì alle 11 in piazza San Marco. Per volontà della famiglia, ha fatto sapere il Comune di Venezia, la cerimonia sarà officiata con rito civile e aperta alle donne e agli uomini di ogni credo.

C'erano anche il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, e l'esponente de la Sinistra Italiana, Stefano Fassina, tra le centinaia di persone che già stamane hanno voluto rendere omaggio a Valeria. «Le tantissime testimonianze d'affetto alla famiglia - ha detto Baretta - sono esemplari e aumentano la necessità di rafforzare le relazioni, il rapporto tra noi. Venezia - ha aggiunto - vuol dimostrare a tutto il mondo che la cultura della tolleranza e dell'amicizia deve vincere assolutamente». «Ho voluto rendere omaggio a Valeria - ha rilevato Fassina - una ragazza che ha rappresentato la meglio gioventù italiana ed europea. Spero - ha continuato - possa essere d'esempio a tutti, sia coetanei, sia alle generazioni più giovani, perchè la vita di Valeria ha rappresentato quello che vorremmo fosse il nostro mondo, l'Italia, l'Europa e il suo sacrificio ci deve rendere più determinati a combattere e a sconfiggere chi invece vorrebbe portarci nell'odio e nel buio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA