Urbino, santone dava ecstasy per liberare gli adepti

Lunedì 23 Aprile 2018
1
Urbino, santone dava ecstasy per liberare gli adepti

Dava ecstasy ai propri adepti  diceva lui - per disintossicarli dai problemi della vita. Un 70enne psicoterapeuta "santone" tedesco aveva promesso a una ventina di adepti di liberarli "dalle tossine della vita di tutti i giorni" durante una tre giorni di meditazione in un casolare a Fossombrone (Pesaro Urbino). Per farlo però avrebbe fornito, al prezzo di 500 euro a testa, pasticche di ecstasy che avrebbe procurato loro reazioni scomposte come in occasioni precedenti. È stata una denuncia anonima a preannunciare la tre giorni di "training" programmata tra oggi e il 25 aprile.

Ieri i carabinieri di Fano hanno arrestato il 70enne prima che il rito si compisse. Nel casolare sono stati sequestrati 22 grammi di stupefacente suddivisi in 144 capsule. Lo psicoterapeuta si è avvalso della facoltà di non rispondere all'udienza in cui è stato convalidato l'arresto per detenzione di droga a fine di spaccio. La difesa ha chiesto i termini per esaminare gli atti e il 70enne è stato rimesso in libertà in attesa del processo, con divieto di avvicinarsi al territorio della Provincia di Pesaro Urbino.

Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA