Trova un ragno gigante nel parco di Cerano. La biologa: «Arriva dal Brasile»

Lunedì 31 Ottobre 2016 di Maria Chiara Criscuolo
Il ragno gigante trovato nel bosco di Cerano
BRINDISI - Si appisola nel parco e al risveglio si trova davanti un esemplare di ragno gigante. Dario Dell’Anna, come tanti suoi coetanei, mercoledì scorso, si è recato al bosco di Cerano per studiare. «Mi sono appisolato qualche minuto dopo aver mangiato un panino - racconta a Quotidiano - quando sono stato risvegliato dal rumore di uno strano fruscio proprio vicino alla mia testa». Immaginando potesse trattarsi di un animale, il ragazzo si è seduto, ma quando si è voltato per vedere di che animali si trattasse, ha sgranato gli occhi. Un esemplare di ragno grosso quanto il palmo della sua mano era a pochi centimetri dalla sua testa.

«Non sapevo se gridare o fuggire a gambe levate - aggiunge Dario -. Non avevo mai visto un aracnide di quelle dimensioni se non in qualche film di fantascienza».
La dottoressa Paola Pino D'Astore aiuta a chiarirci le idee: «Si tratta di una Lasiodora, Parahybana che viene dal Brasile. Con i suoi 20 cm di lunghezza (incluse le zampe) per oltre 100 grammi di peso, questo ragno è uno dei rappresentanti più grandi al mondo dell'intero ordine Araneae». Al bosco di Cerano l’animale non può esserci arrivato da solo. Qualcuno dopo averlo acquistato in un negozio di animali, stufo, ha deciso di abbandonarlo nel parco. «Non è affatto velenoso - conclude la veterinaria - ma se si viene morsi si può avertire un leggero senso di stordimento». Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma