Trieste, pittore lascia in eredità casa e atelier all'«amato» Silvio Berlusconi

Sabato 12 Marzo 2016 di E.B.
11
Un fan talmente sfegatato da lasciare in eredità al suo beniamino una casa e il proprio atelier. Chissà come l'ha presa Silvio Berlusconi quando ha saputo che Glauco Dimini, pittore triestino scomparso due anni fa, gli ha lasciato in eredità l'appartamento al secondo piano di via Berlam 27 in zona signorile con terrazzo e vista mare. L'estimatore dell'ex premier, oltre alla casa, ha lasciato in eredità al Cavaliere anche l'atelier in zona Viale XX Settembre dove lo stesso Dimini in vita dava origine alle sue creazioni largamente apprezzate. 

Dimini, come riporta il quotidiano locale, ha sempre sostenuto a distanza l'operato di Berlusconi per il quale nutriva un'ammirazione profonda. Il pittore benefattore aveva anche spedito ad Arcore alcuni omaggi così come al principe Emanuele Filiberto. Ma per l'ex premier si è spinto oltre lasciando tutti di stucco: appartamento e atelier, se il Cavaliere lo desidera, sono suoi. Chiavi in mano.

  Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma