Treno Italo bloccato per un guasto cinque ore in galleria alle porte di Roma

Foto da Twitter
Odissea notturna per i passeggeri di un treno Italo proveniente da Milano e diretto a Napoli. Il convoglio (9989), a causa di un guasto, è rimasto bloccato per cinque ore in una galleria alle porte di Roma.




Lo stop al treno, avvenuto vicino a Capena, a una trentina di chilometri dalla stazione Termini, ha bloccato anche il convoglio che lo seguiva (un altro Italo, il 9951) che a sua volta ha accumulato circa 4 ore di ritardo.

 

«Siamo bloccati dalle 21.05 dentro una galleria nei pressi di Capena. Guasto definito "irreparabile". Anziani e bimbi con difficoltà a respirare. Sono state almeno aperte le porte di alcuni vagoni per far passare l'aria», ha scritto su Twitter la giornalista di Sky Lia Capizzi.

I tecnici hanno tentato prima di rimorchiare e spingere il treno guasto verso la stazione più vicina con un altro convoglio Italo che seguiva quello rimasto bloccato ma senza successo. Poi, dopo quasi cinque ore di attesa, grazie anche all'intervento di Polizia e Protezione civile, i passeggeri sono stati trasferiti su un altro treno e portati in stazione a Roma.

   
«Dalle 20,45 fermo in galleria prima di Capena, senza aria condizionata e solo due porte aperte per arieggiare 12 vagoni. Bagni non utilizzabili per mancanza corrente. Dalle 00.30 anche completamente al buio», ha scritto su Facebook Andrea Lanna, una delle persone rimaste bloccate.
 
Il trasbordo dei passeggeri è stato completato verso le due di notte e il viaggio subito dopo è potuto riprendere su un altro convoglio. Poi una volta arrivati a Roma i passeggeri rimasti bloccati sono saliti sul treno Italo che seguiva quello guasto e sono finalmente ripartiti per Napoli dove sono arrivati con circa 5 ore di ritardo.   
 
«Trasbordo completato, grazie a Polizia e Protezione Civile. Alle h 1.59 il (nuovo) @ItaloTreno riparte. Dopo 4 h e 55' lasciamo finalmente la galleria. Scatta spontaneo l'applauso della maggioranza», ha scritto ancora Lia Capizzi su Twitter.


Ntv, l’azienda che gestisce i treni Italo, ha comunicato che rimborserà a tutti i viaggiatori rimasti bloccati il 100% del costo del biglietto. Inoltre, precisa la società, i passeggeri avranno «come extra policy, causa disservizio subito, un voucher pari al 100% del biglietto acquistato». Ai passeggeri del treno in coda invece, arrivato a Roma con circa 4 ore di ritardo, «verrà riconosciuto il 50% di indennizzo come previsto da contratto e come extrapolicy sempre un voucher pari al 100% del valore del biglietto acquistato». L’indennizzo, precisa Italo, è riconosciuto in automatico, associato al codice cliente. La società sottolinea infine che «l’equipaggio in turno ieri sera si è costantemente rapportato con i nostri passeggeri per tenerli continuamente aggiornati e prestare loro massima assistenza».

 
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-06-2018 12:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-06-15 11:38:06
Stavolta non capisco davvero tutte queste polemiche e lamentele. Si √® trattato di un guasto severissimo, che ha di fatto ha bloccato tutti i sistemi elettrici ed elettronici del treno. Quindi ovvio che l'aria condizionata non funzionasse, i bagni dopo un po' fossero inagibili ecc... ecc... Ma si tratta di un treno, pieno zeppo di iper-tecnologia meccanica ed elettronica, che come tale pu√≤ guastarsi. Il fatto che sia avvenuto in galleria ha reso estremamente complicata l'evacuazione dei passeggeri, che alla fine √® avvenuta in totale sicurezza, ed √® questa la cosa che pi√Ļ conta. E' stato un guasto eccezionale, su una linea particolare (alta velocit√†) e in un tratto delicatissimo (galleria). Ovvio che per i passeggeri sia stata un'odissea, ma sono cose da mettere in preventivo quando ci si sposta, anche se fortunatamente improbabili. Ma alla fine tutti sani e salvi, quindi √® andata bene cos√¨.
2018-06-15 07:59:21
che rimborso ai passeggeri? che multa a ITALO dal garante dei trasporti? basta un sorriso e un "oops, scusate..."??? mi piacerebbe sapere dal giornale queste notizie, ma non le trovo.
2018-06-14 15:06:43
Mi spiace ma stavolta sono d'accordo con gli "slogan della bella Forneryna" e di innumerevoli altri/e: "..Oh basta proteste!"..."La gente deve smetterla di polemizzare e piangersi sempre addosso!"....Bisogna invece ..."Rimettersi in...gioco" ...e soprattutto... "rimboccarsi le maniche" (per spingere meglio il treno, anche: certo!...) ;_)
2018-06-14 14:07:26
Mi sembra ingiusto paragonare Italo a Ryanair, e del tutto fuori luogo tirare in ballo Montezemolo. Vogliamo parlare delle innumerevoli volte in cui questa odissee simili o peggiori si sono verificate su convogli Trenitalia?
2018-06-14 09:44:56
Non √® normale lasciare centinaia di persone al buio per cinque ore in una galleria, perdipi√Ļ alle porte di Roma, invece di organizzare tempestivamente il trasferimento. Italo √® come Ryan Air, finch√® va tutto bene ok, quando c'√® un problema riguarda solo i passeggeri. Italo simbolo di questo paese, fermo in un tunnel al buio, figlio della ‚Äúcoraggiosa‚ÄĚ imprenditoria tricolore, di quel Montezemolo pettinatissimo che prendeva la stecca per favorire un appuntamento col suo pap√° l‚ÄôAvvocato, cacciato a calci nel sedere da Romiti, collezionista di cariche, accusato di bancarotta per Alitalia, eccetera...
11
  • 1,9 mila
QUICKMAP