Torino, caso stamina: «Nuovo processo per Vannoni»

Martedì 15 Maggio 2018
Davide Vannoni
Non si ferma la polemica sul caso stamina. Arriva, infatti, una nuova richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di  Davide Vannoni, padre del cura Stamina. Lo ha chiesto la Procura di Torino in un nuovo filone di indagine sulla metodica molto criticata dall'Istituto superiore di sanità e considerata antiscientifica.

L'udienza preliminare si aprirà a luglio. Gli accertamenti sono legati all'applicazione della terapia in Georgia. A quanto si è appreso, oltre a Vannoni ci sarebbero altri due indagati. Nell'aprile dello scorso anno, Vannoni era stato arrestato dai carabinieri del Nas di Torino perché accusato di avere ripreso a Tblisi l'attività di Stamina, per la quale aveva patteggiato una pena a un anno e dieci mesi, con la condizionale, impegnandosi a rinunciare a qualsiasi iniziativa che gli permettesse di proseguire l'applicazione della controversa terapia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA