Terremoto a Piacenza, torna la paura in Emilia Romagna. «Avvertito anche a Parma e Fidenza»

Terremoto nel Piacentino, torna la paura in Emilia Romagna. «Avvertito anche a Parma e Fidenza»
2 Minuti di Lettura
Sabato 19 Maggio 2018, 19:18 - Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 01:01

Torna l'incubo terremoto in Emilia Romagna. Nuova replica in serata di magnitudo 2.9 dopo la forte scossa registrata alle 18.41 sull'appennino emiliano-ligure, indicata dall'isituto nazionale di vulcanologia  in magnitudo in 4.3 a profondità di 28 km. La località più vicina all'epicentro è Gropparello, distante solo 4 chilometri, ma il sisma è stato avvertito chiaramente a Piacenza, Fidenza e Parma. Dieci minuti più tardi, alle 18.51, c'era stata una replica di 2.6. 


Verifiche su eventuali danni. In seguito alla scossa di magnitudo 4.3 in provincia di Piacenza, sono in corso le verifiche su eventuali danni a persone o cose da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. Lo fa sapere lo stesso Dipartimento, segnalando che l'evento sismico - con epicentro localizzato tra i comuni di Gropparello, Ponte dell'Olio, Bettola - risulta avvertito dalla popolazione.





Nel primo pomeriggio un'altra scossa era stata registrata al largo della costa in provincia di Reggio Calabria. La scossa, delle ore 13.01, è avvenuta a una profondità di 34 km.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA