Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Separazione delle carriere in magistratura, l'Unione camere penali deposita alla Camera
60mila firme per la legge

Separazione delle carriere in magistratura, l'Unione camere penali deposita alla Camera 60mila firme per la legge
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 1 Novembre 2017, 00:43 - Ultimo aggiornamento: 15:26
Più di 60mila firme a sostegno di una proposta di legge di iniziativa popolare per separare le carriere in magistratura. Gli avvocati dell'Unione delle Camere penali sono arrivati a Montecitorio per depositarle. Ed è palpabile la loro soddisfazione. «La separazione delle carriere è una riforma che la politica ha accantonato da troppo tempo per timidezza verso la magistratura» dice il presidente Beniamino Migliucci, dopo aver posato per le foto di rito con una consistente pattuglia di colleghi dietro uno striscione che invoca destini professionali diversi per giudici e pm. «Non è una riforma contro la magistratura, ma nell'interesse del cittadino, che ha diritto di essere giudicato da un giudice distinto da chi accusa. È dunque una riforma che la politica non potrà ignorare».
© RIPRODUZIONE RISERVATA