Texas, «Sconfiggerò il cancro con una dieta vegana», youtuber muore dopo qualche mese

Credeva di poter battere il cancro con la dieta vegana e aveva cercato di convincere della validità delle sue teorie anche i follower, ma la youtuber Mari Lopez è morta uccisa proprio dalla malattia. Il decesso risale allo scorso dicembre ma solo da qualche giorno la nipote ha divulgato ai seguaci della donna la notizia.

La donna sosteneva che in 3 mesi, grazie a una dieta vegana, avrebbe sconfitto  un cancro al quarto stadio. Mari con l'aiuto delle nipote Liz aveva creato un canale su YouTube che aveva 11.781 seguaci a cui dicevano come eliminare le metastasi col metodo che per Mari aveva funzionato nel 2016, ovvero seguendo una rigida alimentazione vegana (mangiando soprattutto verdure crude), bevendo succhi di frutta a base di zenzero e limone e pregando molto in Dio.



Nel dare l'annuncio della morte la nipote dice che il cancro ha vinto sulla zia perchè la donna avrebbe iniziato a cedere sulle sue convinzioni alimentari e si sarebbe concessa di mangiare anche carne nell'ultimo periodo.
 
Mercoledì 21 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 24-02-2018 09:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-02-23 11:18:14
Credo che questi comportamenti siano ispirati solo da una profonda ignoranza sulle nozione elementari di biologia che oggi si studiano anche alla scuola elementare
2018-02-23 12:21:42
Purtroppo la conoscenza non mette al riparo dalle idee farlocche. C'è chi manda i figli in scuole dove insegnano che il mondo è stato creato in sei giorni 6000 anni fa, a dispetto delle innumerevoli prove scientifiche di cui ormai disponiamo. E qualche mese fa uno voleva spararsi col cannone per dimostrare che la terra è piatta. A questa povera donna potevi mostrare studi e statistiche, non avrebbe cambiato idea.
2018-02-23 10:40:41
Ognuno può fare quello che vuole della sua vita, anche chiuderla anzitempo per scelte insensate, a condizione che nessuno dipenda da lui/lei: in questo caso ha il dovere di fare tutto il possibile per conservare salute e benessere. Se così non è, fai quello che ti pare, curati con le tisane, lanciati dalla finestra perché volare fa bene... Quello che proprio non accetto è la dimensione social dei nostri comportamenti, quella che ha portato alla nascita degli "influencer". Per un deragliato ci sono mille, diecimila tordi che gli vanno dietro. Questi sono gli episodi che mi fanno odiare la nostra epoca di condivisione compulsiva.
2018-02-23 10:20:21
La medicina è una scienza....il resto chiacchiere.....e anche pericolose.
2018-02-23 09:35:56
questi so convinti che se magnano la gramigna e diventano immortali...e poi rompono i zibidei all'altri, che mode stupide....
17
  • 436
QUICKMAP