Salvini: «No al numero di identificazione sui caschi dei poliziotti»

«Il mio obiettivo è non mettere il numero sui caschi dei poliziotti che sono già abbastanza facilmente bersagli dei delinquenti anche senza il numero in testa».

Lo afferma il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, conversando con i giornalisti a Montecitorio. «Mi sembra che fossero disponibili ad avere una telecamera», conclude il ministro.
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 18-06-2018 22:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-06-15 17:04:11
Invece che mettere i numeri,perche' non si mette del colorante negli idranti usati nelle manifestazioni, cosi da identificare i Black Block ed arrestarli,oltre a fargli pagare i danni che cagionano ( tipo incendiare auto private,negozi, ecc. durante le loro manifestazioni pacifiche ) ?? !!!
2018-06-15 13:08:31
Quando metteranno il numero a quelli dei centri sociali, per par condicio!
2018-06-15 17:01:05
Nessuno deve avere paura a mettere il numero sulla fronte. La legge deve stare sopra la testa di tutti.
2018-06-15 11:52:26
se il poliziotta fa bene il suo dovere...cioè....manganellare chi lo merita..DAVVERO....non ha bisogno di alcun numero....se poi il poliziotto...qualche....poliziotto...si DIVERTE a manganellare chi non lo merita...e allora le cose cambiano....
2018-06-15 14:59:10
Non capisco perchè devono manganellare. Se uno manifesta correttamente, deve poterlo fare indisturbato. Se uno manifesta rompendo vetrine e bruciando cassonetti, viene messo un pullman (già predisposto nelle vicinanze) e nei giorni successivi provvederà al completo ripristino di quanto danneggiato. Cosa c'è di più semplice?
QUICKMAP