Ryanair a Fiumicino prima di Natale
ma non abbandona Ciampino
Leonardo Da Vinci sempre più low cost

Martedì 26 Novembre 2013 di Mauro Evangelisti
Ryanair a Fiumicino. Sospiro di sollievo per chi vive nella zona dell’aeroporto di Ciampino? No, perché la base dell’aeroporto Leonardo da Vinci sarà aggiuntiva a quella del Pastine, non sostitutiva. Anzi: ieri Ryanair ha chiarito che sposterà alcune rotte da Ciampino a Fiumicino, ma userà gli slot liberati allo scalo tradizionalmente low cost per raggiungere nuove destinazioni. Ma l’annuncio, che arriva subito dopo il potenziamento della presenza di Vueling (che significa gruppo British-Iberia), ha un altro significato: le compagnie low cost stanno ampliando la loro offerta a Fiumicino, anche sui voli domestici, perché vogliono sfruttare la fase di incertezza di Alitalia.



Quali saranno le destinazioni dei nuovi voli Ryanair da Fiumicino? Nella conferenza stampa di questa mattina i vertici della compagnia irlandese hanno spiegato: ci saranno sei aerei basati al Leonardo da Vinci, «con nuove rotte domestiche nel Sud Italia con numerosi voli giornalieri per Catania e Palermo (in Sicilia) e Lamezia (in Calabria), a partire dal prossimo mercoledì 18 dicembre. I 6 aeromobili destinati a questa nuova base di Roma Fiumicino offriranno voli business giornalieri per Bruxelles (Zaventem) e Barcellona (El Prat)». Attenzione: Zaventem ed El Prat sono gli aeroporti principali di Bruxelles e Barcellona, così come Fiumicino lo è di Roma, dunque ormai si sta annacquando la formula iniziale delle low cost che volano solo dagli aeroporti secondari.



Ryanair comunque mantiene saldi i piedi su Ciampino, in cui ha quasi il monopolio a parte poche rotte di Wizzair. In linea di massima punta a spostare tutti i voli nazionali a Fiumicino (in totale nove destinazioni). Spiega in un comunicato: «Nei prossimi 12 mesi sposteremo molte delle rotte domestiche da Ciampino a Fiumicino, che diventerà il maggior aeroporto per i nostri voli domestici da e per Roma. Questo libererà degli slot a Roma Ciampino permettendo a Ryanair di aggiungere altri voli internazionali e altre nuove rotte alla sua programmazione da Roma Ciampino, l’aeroporto preferito dai viaggiatori da e per destinazioni internazionali».



Dunque: Ciampino sarò usato soprattutto per gli internazionali del popolo low cost, Fiumicino per i nazionali ma anche per rotte europee più utilizzate dai viaggiatori d’affari.

Di recente il grande capo di Ryanair, Michael O’ Leary ha confermato che Ryanair diventerà meno spartana e antipatica, con un briciolo - senza esagerare - di tolleranza in più sui bagagli a mano e sulle stangate per le carte d’imbarco non stampate a casa. Dimenticate però i voli a 0,1 centesimi del decennio scorso che fecero la fortuna di Ryanair: le tariffe promesse per questi primi voli da Fiumicino sono basse, ma non bassissime (49 euro a tratta). Lampante la sfida ad Alitalia visto che Ryanair scrive anche: «Aumenteremo le frequenze giornaliere di questi voli se Alitalia le taglierà».



Sintesi di Michael Cowley, dirigente di Ryanair: «Siamo lieti di aprire una base a Roma Fiumicino con 6 aeromobili assegnati dal 18 dicembre per istituire quella che diventerà una grande base nazionale, che creerà opportunità significative per l’espansione delle rotte e frequenze nel nostro principale aeroporto di Roma (Ciampino). Questa base di Fiumicino vedrà aumentare la propria assegnazione di aeromobili da 6 a 10 o 12 da ottobre 2014, quando Ryanair riceverà la consegna degli ordini dei suoi nuovi aeromobili da Boeing. Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 17:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L'approfondimento di oggi