Il rifugio "segreto" di Sollecito: qui si nasconde con la fidanzata

Domenica 16 Febbraio 2014 di Annalisa Fregonese
1
Raffaele Sollecito e la fidanzata Greta

» un appartamento nell'elegante residence che si trova appena fuori del centro di Oderzo, dopo la cantina sociale, il rifugio di Raffaele Sollecito. Il giovane, condannato dalla Corte di Cassazione a 25 anni per il delitto di Meredith Kercher, la giovane inglese uccisa a Perugia, soggiorna quand'√® in citt√† nell'appartamento della sua fidanzata Greta Menegaldo, la bella hostess 31enne originaria di Ponte di Piave. L’alloggio si trova nel complesso realizzato dalla Marson Costruzioni nel piano di riqualificazione delle ex cantine Tombacco.

Pi√Ļ d'un cond√≤mino ha incrociato Sollecito sulle scale e, se non fosse a conoscenza dei fatti di Perugia, non ci avrebbe neppure fatto caso. ¬ęHo saputo dai giornali che Sollecito veniva a Oderzo - racconta una signora che abita nel palazzo -. Da principio non vi ho fatto caso, visti cos√¨ sono la classica coppia innamorata. Dopo aver saputo chi √® lui √® logico, c'√® un po’ di curiosit√† in pi√Ļ. Ma √® svanita presto. Non sono affari miei, ci√≤ che √® accaduto a Perugia √® qualcosa che riguarda soltanto quell'uomo, non certo me¬Ľ.

Nel palazzo del resto sono molte le coppie giovani, spesso entrambi i componenti sono impegnati nel lavoro. Rimane ben poco tempo per accorgersi di ci√≤ che avviene attorno. Raffaele e Greta sono molto discreti. Educatissimi, sempre buongiorno e buonasera con tutti. Molto riservati, anche se fino a qualche settimana fa lo erano un po’ meno. Adesso non lasciano pi√Ļ l'auto fuori, nel parcheggio condominiale, ma la portano direttamente in garage e salgono in casa dall'interno. Spesso, quando entra, lui in testa ha un cappello o un berretto e tiene il bavero del cappotto alzato.

Nondimeno la coppia √® entrata in qualche caff√® opitergino. √ą stata alla Caffetteria Gioia, al Caff√® Commercio, al Caff√® Caruso in piazza del Foro Romano. Greta e Raffaele si sarebbero conosciuti in volo, lei lavorava come hostess prima di trovare un impiego a terra all'aeroporto di Tessera. Adesso il giovane pugliese sta frequendando l'Universit√† di Verona e nel tempo libero raggiunge la fidanzata a Oderzo. Nulla di strano, non ci fossero quel delitto e quella sentenza della Cassazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA