Processo Ruby, Berlusconi: «E la chiamano giustizia! La magistratura ha commissariato la politica»

Gioved├Č 23 Gennaio 2014
Silvio Berlusconi
źIo sono qui e resto qui, sentendo su di me chiara e forte tutta la responsabilitÓ che mi viene dalla fiducia e dal voto dei cittadini. Resto in campo, pi¨ convinto che mai di dover combattere fino alla fine per veder prevalere quello in cui credo profondamente┬╗: lo ha detto oggi Silvio Berlusconi, replicando a chi pensa di essersi ┬źliberato┬╗ di lui, in un messaggio inviato a un convegno giuridico organizzato dal senatore Domenico Scilipoti.



Berlusconi: e hanno il coraggio di chiamarla giustizia.
┬źChiunque in Italia voglia vedersi riconosciuta da un magistrato una propria ragione deve aspettare anni ed anni - dice Berlusconi - Talvolta un decennio e pi├╣. E hanno il coraggio di chiamare tutto ci├▓ giustizia! Nell'Italia di oggi potremmo tranquillamente dire: "La legge ├Ę ugualmente ingiusta per tutti i cittadin├Č┬╗.



┬źI magistrati hanno commissariato la politica┬╗. ┬źDal 1993 a oggi - dice il Cavaliere - il sistema giudiziario pi├╣ ingiusto e inefficace d'Europa ha deciso di erigersi a paladino della democrazia e che i cittadini con il loro voto non erano in grado di scegliere da chi essere governati, ha deciso che la politica andava commissariata. O meglio, che una certa parte della politica andava commissariata┬╗.



┬źPer quattro volte la magistratura ha ribaltato le elezioni┬╗. ┬źPer quattro volte, negli ultimi venti anni, una azione di una certa magistratura ha ribaltato gli equilibri che gli elettori avevano deciso per il nostro Paese - dice Berlusconi - Per quattro volte la libera espressione del consenso ├Ę stata calpestata e ribaltata┬╗. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma