Maltempo, nuova allerta meteo: piogge in arrivo al centrosud

Piogge e temporali in arrivo al centrosud. Il dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede a partire dal tardo pomeriggio di oggi precipitazioni diffuse - che localmente potrebbero anche molto intense e accompagnate da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento - su Emilia-Romagna e Marche e, dalle prime ore di domani, su Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata e Puglia, in particolare le zone settentrionali di quest'ultime due regioni.

A Bologna una violenta grandinata ha imbiancato le strade.

 


Alberi caduti, allagamenti lungo le strade e una piccola imbarcazione andata a fondo: sono alcuni danni provocati dal maltempo e dai forti temporali che si sono abbattuti nella tarda serata di ieri su Trieste. Una cinquantina gli interventi che i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale hanno eseguito nella notte. La maggioranza dei soccorsi è stata per allagamenti e alberi pericolanti che in alcuni casi, a causa delle dimensioni delle piante, hanno richiesto l'utilizzo della gru.

Tromba d'aria nel Cilento.
 


Il presidente del Veneto Luca Zaia ha firmato, questa mattina, la dichiarazione relativa allo stato di crisi per gli eventi meteorologici che hanno interessato le zone del Feltrino, Valbelluna, Coneglianese e Alto Trevigiano nelle province di Belluno e Treviso. Il decreto rimane comunque aperto, in attesa che tutti i comuni possano effettuare e concludere il censimento dei danni alle strutture pubbliche e private. 

Vigne devastate nel Pavese e campi allagati in provincia di Brescia: è il bilancio - secondo la Coldiretti Lombardia - della grandine e delle bombe d'acqua che ieri si sono abbattute su alcune zone della regione. Gli effetti più gravi si sono registrati nell'Oltrepo Pavese, dove nel pomeriggio i chicchi di ghiaccio hanno pesantemente colpito i terreni coltivati a vite, mentre in Valle Sabbia si sono verificati allagamenti di campi e aziende agricole.

«Dove ha colpito, sopratutto nella zona di Cortona, la bomba d'acqua di ieri ha messo in ginocchio aziende intere che hanno perso oltre il 50% del raccolto. Siamo in emergenza e ci appelliamo alla Regione perché si possano attivare da subito le misure di sostegno che possano permettere a queste realtà di sopravvivere». È l'appello di Confagricoltura Arezzo all'indomani dell'ondata di maltempo che si è abbattuta nella provincia di Arezzo.


 
Mercoled├Č 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2018 15:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP