Poste, si blocca per due ore in tutt'Italia
l'accettazione di pacchi e raccomandate

Poste, si blocca per due ore in tutt'Italia l'accettazione di pacchi e raccomandate
di Diodato Pirone
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Dicembre 2014, 19:22 - Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre, 19:33

Oggi i 14.000 uffici postali italiani hanno sospeso l'accettazione di pacchi e raccomandate per due ore, fra le 13 e le 15.

Il disservizio, particolarmente grave per i pacchi in un periodo prenatalizio, ha creato forti disagi in particolare nella Capitale dove in molti uffici sono state segnalate file ancora più lunghe e sofferte del solito, molte proteste da parte della clientela alla quale il personale, incolpevole, non sapeva cosa rispondere se non di "ripassare più tardi".

A creare l'incoveniente di stamattina è stato il sistema informatico di Poste Italiane che, con evidenza, non ha retto il grande afflusso prenatalizio di clienti. Tuttavia - come Il Messaggero ha accertato dopo numersoe telefonate di lettori - la sospensione dei collegamenti informatici degli uffici postali e il conseguente blocco del lavoro non è un fatto isolato.

La scorsa settimana il disservizio informatico si è ripetuto per tre volte e più volte, con durata più o meno lunga, nel corso degli ultimi mesi. Il blocco di oggi è risultato ancora più grave per via del periodo natalizio durante il quale la spedizione dei pacchi è particolarmente rilevante e coinvolge persone che magari chiedono un permesso sul lavoro per recarsi negli uffici postali e inviare i regali di natali a parenti e amici.

E le Poste che dicono? "Il problema che si è verificato al sistema di accettazioni è stato prontamente risolto - rispondono in Poste Italiane - Non si è trattato di un blocco ma di un semplice rallentamento del quale ci scusiamo con la clientela".

© RIPRODUZIONE RISERVATA