Pakistana costretta ad abortire liberata a Islamabad

Pakistana costretta ad abortire: ieri ultimo messaggio al fidanzato e all'amica: ho sbagliato a fidarmi dei miei
È stata liberata Farah, la giovane pakistana residente a Verona portata con l'inganno dalla famiglia in patria e fatta abortire. La ragazza sarebbe stata liberata nella zona di Islamabad grazie a un intervento delle forze di polizia pakistane ed è ora al sicuro, in compagnia di rappresentanti delle autorità italiane. 

La ragazza era riuscita a inviare ieri pomeriggio l'ultimo messaggio al fidanzato di Verona. Anche il ragazzo è di origini pakistane, ma è stato adottato da una famiglia veronese ed è cittadino italiano. La ragazza ha inviato anche a una compagna di classe un messaggio audio via WhatsApp, in cui ha raccontato di essersi fidata dei genitori tornando in patria e di essere stata tenuta legata per otto ore prima di abortire.
Venerdì 18 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2018 23:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-05-18 20:22:41
In Italia adesso ci sono 125000 aborti l'anno, è sono tutte povere donne, si riesce ad essere equilibrati nelle valutazioni ?
2018-05-18 19:10:33
Questa ragazza è una vittima della mancata integrazione in Italia. Comunque meno male che torna nel nostro Paese e speriamo possa ricominciare un percorso di vita felice sperando che tanti altri giovani stranieri possano arrivare in Italia e trovare maggiore serenità.
2018-05-18 18:19:17
Chissà da che parte sta la Boldrina?
2018-05-18 18:01:11
Ogni popolo ha le sue usanze e costumi,quindi perchè meravigliarsi.Quindi facevano bene i nostri nonni a dire:moglie e buoi dei paesi tuoi.
2018-05-18 16:08:38
Un altra risorsa che ritorna e tutti sono felici.
11
  • 138
QUICKMAP