Mestre, maxi rissa al parco tra immigrati e forze dell'ordine: pugni e sputi contro vigili e militari

Mercoledì 16 Maggio 2018
24
Maxi rissa a Mestre dove domenica pomeriggio, militari e vigili urbani sono intervenuti per una lite tra 2 spacciatori e tossicodipendenti e sono stati aggrediti mentre l'auto della polizia locale veniva devastata. Contro militari e vigili sono volati calci, pugni e sputi.

Uno dei due immigrati, afghano, dopo essere stato caricato in auto, ha sfondato plexiglass e finestrini a forza di pugni e testate, il tutto mentre l'amico si scagliava contro gli agenti. Il bilancio è di quattro tra militari e agenti feriti e danni all'auto per duemila euro. In manette sono finiti l'irakeno Moustafa Darbaz, 24 anni, e il suo convivente Ahmazia Tarshi, 22 anni, afghano. Ieri i due sono stati condannati rispettivamente a sei mesi e sei mesi e 20 giorni di reclusione.
  Ultimo aggiornamento: 17 Maggio, 19:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"La signora che non può mangiare la ricotta perché..."

di Pietro Piovani