Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Donato Milanese, sparatoria davanti Comune tra due vigili. Gli investigatori: omicidio-suicidio

San Donato Milanese, sparatoria davanti Comune tra due vigili. Gli investigatori: omicidio-suicidio
1 Minuto di Lettura
Giovedì 29 Giugno 2017, 16:59 - Ultimo aggiornamento: 20:27

Ha sparato al suo superiore uccidendolo e poi si è ammazzato. È successo oggi pomeriggio negli uffici del Comune di San Donato Milanese ( Milano). L'agente ha sparato al petto del vicecomandante e poi si è puntato la pistola alla testa e si è ucciso. Secondo le prime informazioni, all'origine del gesto ci potrebbero essere attriti sul posto di lavoro.
È accaduto poco dopo le 15 in via Cesare Battisti 2.

 

Entrambi i vigili erano stati portati in gravissime condizioni al Policlinico, uno con una ferita al torace, uno con una ferita alla testa. Entrambi sono morti poco dopo il ricovero. L'ipotesi al vaglio secondo i carabinieri di San Donato, intervenuti assieme al 118, è di un tentato omicidio-suicidio. I motivi sono da appurare ma sarebbero legati al lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA