A spasso nella metro con un fucile nei jeans: africano 30enne arrestato a Milano

Mercoledì 13 Giugno 2018
20
Girava per la stazione Centrale di Milano con un fucile ad aria compressa che nascondeva nei pantaloni: un trentenne senegalese, regolare in Italia, è stato denunciato dalla polizia per procurato allarme, dopo essere stato scoperto col fucile ieri sera alle 21.40 circa da due vigilantes dell'Atm, all'altezza dei tornelli.



Il trentenne zoppicava vistosamente: dalla parte inferiore dei jeans spuntava la canna del fucile, che successivamente è stato scoperto trattarsi di Winchester ad aria compressa. Una delle guardie lo ha seguito lungo i tappeti mobili mentre il collega è andato a chiamare la polizia in piazza Duca d'Aosta. È stato bloccato subito dopo.  Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 21:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"Viaggio sul 44, l'autobus del diavolo"

di Pietro Piovani