Migranti, otto cadaveri su un barcone soccorso nel Canale di Sicilia

Migranti, otto cadaveri su un barcone soccorso nel Canale di Sicilia
2 Minuti di Lettura
Martedì 1 Agosto 2017, 16:25
Otto cadaveri sono stati recuperati a bordo di un gommone carico di migranti diretto dalla Libia verso l'Italia durante le operazioni di soccorso coordinate dalla Guardia costiera italiana. Sono state quattro le operazioni di soccorso, nei confronti di altrettanti gommoni, coordinate oggi dalla Guardia costiera. Sono in totale circa 500 i migranti recuperati. Alle operazioni ha partecipato anche un'unità della Proactiva Open Arms, una delle organizzazioni che ieri ha espresso la volontà di sottoscrivere il codice di condotta per le ong del Viminale.

Proprio di oggi, in pieno dibattito sulle firme e sulle mancate firme al codice di comportamento per le Ong, la notizia che gli sbarchi sono in fase di rallentamento. Fin qui si contano nel 2017 95.214 arrivi via mare, soltanto lo 0,78% in più rispetto allo scorso anno. Un aumento minimo, dunque, che nel corso dell'anno era stato invece sempre consistente, a due cifre. I dati del Viminale indicano che è luglio il mese in cui si registrata la frenata: a luglio 2016 si contarono 23.552 migranti sbarcati contro gli 11.193 dello stesso mese di quest'anno, meno della metà. Sono sempre i nigeriani in testa tra le nazionalità delle persone arrivate (16.249), seguiti da guineani (8.631) e bengalesi (8.543). I minori non accompagnati sono 12.583.
© RIPRODUZIONE RISERVATA