Gli incontri del Messaggero: Il futuro e la sostenibilità. Appuntamento all'Ara Pacis. Oggi in edicola Speciale di 32 pagine

Lunedì 4 Giugno 2018

Qual è la nostra impronta sull'ambiente? Quanto pesa il nostro stile di vita sulle risorse che il pianeta può produrre? E come sarà il nostro futuro, nell'ottica della sostenibilità? Appuntamento domani mattina, martedì 5 giugno, nei suggestivi spazi dell'Ara Pacis, a Roma. Il secondo incontro del ciclo Le parole del Futuro, evento organizzato da Il Messaggero, dedicato questa volta al tema della sostenibilità, cade proprio in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, che ha come tema la lotta alla plastica non riciclabile. In edicola, con il quotidiano, un inserto di 32 pagine di approfondimento di un tema quantomai d'attualità. Dalla mobilità del futuro alla nostra tavola, fino ad arrivare al calcolatore della nostra impronta digitale. 

Il Messaggero vuole analizzare il rapporto tra l’uomo e la natura, affrontando dettagliatamente le sinergie che intercorrono tra sostenibilità ambientale, produzione di beni e servizi e progresso scientifico e tecnologico. L’evento - inserito nell’European Sustainable Development Week, iniziativa volta a sostenere i progetti in Europa che promuovono uno sviluppo sostenibile -, si articolerà in varie sessioni, ognuna delle quali incentrata su un tema specifico relativo ai grandi cambiamenti che investono le società su cui dibatteranno esponenti del mondo economico, accademico e politico.

IL PROGRAMMA
Protagonista della giornata sarà Mathis Wackernagel, fondatore e Ceo del Global Footprint Network, uno dei più prestigiosi think tank sulla sostenibilità ambientale e la misurazione degli indici che la compongono. Alle 10 il saluto del direttore del giornale Virman Cusenza darà il via ai lavori e introdurrà l’opening speech di Wackernagel. A seguire Raffaella Luglini, responsabile relazione esterne, comunicazione, rapporti istituzionali Italia e investor relations e sostenibilità di Leonardo e Alessandro Corsini, professore di sistemi per l’energia e l’ambiente all’Università La Sapienza di Roma, dibatteranno sull’Innovazione per la sostenibilità.

Francesco Fabrizio Delzio, direttore relazioni esterne, affari istituzionali e marketing di Atlantia, e Roberto Della Seta, giornalista e storico, già presidente di Legambiente e attualmente presidente della Fondazione Europa Ecologia analizzeranno il ruolo sociale delle infrastrutture, tra ambiente e valorizzazione del territorio. Miriam Frigerio, head of brand of communication di Sorgenia e Alessandra Viola, giornalista scientifica e docente in comunicazione e scienza dell’energia presso l’Università Luiss, parleranno di Energia: attraverso i comportamenti quotidiani, oggi si costruisce il nostro futuro.

Giuseppina Fusco, presidente della Fondazione Filippo Caracciolo, il Centro studi di Aci e Samuele Furfari, professore di politica e geopolitica dell’energia presso la Libera Università di Bruxelles dibatteranno sulla Mobilità sostenibile: quali sfide si prospettano per l’automobile? Luca Magnani, direttore Assicurazione qualità di Esselunga e Riccardo Guidetti, professore di ingegneria agraria, forestale e dei biosistemi all’Università Statale di Milano dibatteranno sulla Filiera alimentare: qualità e responsabilità nel segno della sostenibilità? Gli incontri saranno moderati da Duilio Giammaria, giornalista Rai e conduttore TV.

L'ingresso è libero, con la possibilità di registrarsi direttamente all'Ara Pacis alle 9.30.

Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 11:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma