Febbre alta e mal di testa: ucciso
a 45 anni da meningite fulminante

Mercoledì 20 Luglio 2016
Luca Cervi
Febbre alta e un mal di testa insopportabile: il ricovero d'urgenza e poi la morte. Non c'è stato niente da fare per il 45enne Luca Cervi, originario di Montebelluna ma residente con la compagna e i figli ad Arcade. Ad ucciderlo sarebbe stata una meningite fulminante, ma solo i controlli potranno stabilire l'esatta causa della morte - l'Ulss precisa che molto probabilmente si tratta di una causa infettiva, tanto che le persone più vicine all'uomo sono già state messe sotto profilassi. Luca era il nipote di Elidio Pagnan, ex ciclista e dirigente dell'UCT Montebelluna. Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 19:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma