Mausoleo di Affile, procura pronta a fare ricorso sulla sentenza

Domenica 12 Novembre 2017
Mausoleo di Affile
La procura di Tivoli valuterà l'eventuale impugnazione della sentenza sul mausoleo al gerarca fascista Rodolfo Graziani dopo la lettura delle motivazione della stessa sentenza che sarà depositata entro 90 giorni. Lo ha reso noto il procuratore di Tivoli, Francesco Menditto, dopo la condanna inflitta cinque giorni fa dal tribunale della città tiburtina al sindaco di Affile (otto mesi) e a due assessori (sei mesi) per apologia del fascismo in relazione alla costruzione del monumento dedicato al ministro di Salò.

La procura aveva invece chiesto una condanna a un anno e quattro mesi per il sindaco e un anno e venti giorni ciascuno per i due assessori, oltre al sequestro e alla confisca dell'edificio. «Nella memoria depositata al giudice - spiega il procuratore di Tivoli - si potrà leggere la ricostruzione dei fatti e la compatibilità del delitto contestato col quadro giuridico internazionale e i precedenti della corte Costituzionale e della Cassazione. Si affronta anche il delicato tema dei rapporti tra diritto primario di manifestazione del pensiero e reati di apologia configurabili non sulla base di mere opinioni espresse ma di specifiche condotte, avendo doverosamente la procura seguito un'interpretazione del delitto costituzionalmente e convenzionalmente orientata».
Ultimo aggiornamento: 13 Novembre, 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma