Massacrò la ex in auto a coltellate, pizzaiolo condannato a 30 anni: dovrà risarcire 950.000 euro

Martedì 19 Giugno 2018
 Luigi Sibilio e la vittima,  Natasha Bettiolo
6
PADOVA  - È stato condannato a 30 anni di carcere col rito abbreviato il 35enne Luigi Sibilio, pizzaiolo di origine napoletana che un anno fa uccise a coltellate l'ex compagna Natasha Bettiolo, 46 anni, a Trebaseleghe (Padova).

I due avevano avuto in passato una breve storia sentimentale, poi interrotta dalla donna. Sibilio però non aveva mai accettato la fine della relazione e quel giorno diede appuntamento alla 46enne in un parcheggio poco lontano dalla scuola del paese, dove Natasha lavorava come cuoca. Mentre erano seduti in auto, l'uomo aggredì la donna colpendola con cinque coltellate, poi cercò di uccidersi.

Il gup Mariella Fino ha anche condannato l'imputato a risarcire i due figli della vittima, la famiglia e l'ex marito con 950mila euro.
Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 22:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare e lavorare, vita da nomade digitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma