Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si sente male mentre fa kitesurf: 31enne laziale muore a Marsala

Si sente male mentre fa kitesurf: 31enne laziale muore a Marsala
1 Minuto di Lettura
Sabato 30 Giugno 2018, 18:07 - Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 12:17
Un ragazzo laziale di 31 anni, Federico Laudani, è annegato nel primo pomeriggio di oggi a Marsala. Il giovane, insieme a decine di altri ragazzi, stava facendo kitesurf e avrebbe avuto un improvviso malore. In un primo momento, si era ipotizzato che a causare la sua caduta in acqua potesse essere stato lo scontro in aria con un altro «kiter».

LEGGI ANCHE: Attraversa il baratro su una fune sospesa nel vuoto: precipita e muore vicino Trento

Il corpo del giovane, ormai senza vita, è stato poi recuperato dai militari dell'Ufficio circondariale marittimo di Marsala, che conducono l'indagine sull'accaduto. Sul posto, di fronte la contrada Birgi, nell'estremo versante nord del Comune di Marsala, sono intervenuti anche il 118 e i carabinieri. Non tutti, però, si sono accorti della tragedia. Tanto che numerosi «kiters», che soprattutto in estate (ma anche negli altri periodi dell'anno) arrivano a Marsala da ogni parte d'Italia e del mondo per praticare questo sport, hanno continuato le loro evoluzioni tra aria e mare.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA