Imprenditore scomparso, tracce biologiche nella fonderia

Sabato 24 Ottobre 2015
5
Mario Bozzoli e la fonderia
BRESCIA - Continuano le ricerche di Mario Bozzoli, l'imprenditore scomparso nella sua azienda di Marcheno (Brescia) lo scorso 8 ottobre. Il giallo si è infittito quando un suo dipendente è stato trovato morto. Gli investigatori sono convinti che la chiave del mistero sia proprio nella sua fonderia.



All'interno della fabbrica sono state trovate "tracce biologiche", come ha spiegato al Corriere della Sera il procuratoredella Repubblica di Brescia Tommaso Buonanno. Non si tratta semplicemente di tracce della sua presenza, ma di qualcosa che potrebbe far propendere per un omicidio. Secondo chi indaga Mario Bozzoli sarebbe stato ucciso e il suo corpo sarebbe stato gettato in uno dei forni attivi nella fabbrica. Inoltre il dipendente trovato morto, Giusebbe Ghirardini, era addetto ai forni e potrebbe essere stato ucciso per eliminare un testimone.



Ci vorrà tempo per analizzare le tracce e i lingotti realizzati nella fonderia. Sono stati ingaggiati l'anatomopatologa Cristina Cattaneo e il chimico Cesare Ciboldi. Intanto, ci si concentra sgli screzi in famiglia tra i due gestori della fonderia, Mario e il fratello Adelio con i suoi due figli. Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 08:46

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma