Mantova, si uccide al cimitero nel giorno del funerale della madre: i parenti la trovano morta in auto

Martedì 18 Ottobre 2016
3
Una donna di 60 anni si è tolta la vita nel giorno del funerale della madre, sul piazzale del cimitero dove poco dopo sarebbe arrivato il carro funebre con la bara per la cremazione. È successo questa mattina a Mantova. La donna è stata trovata morta a bordo della sua vettura, parcheggiata nel piazzale del cimitero principale della città, dalla polizia locale.
La donna sarebbe arrivata nelle prime ore del giorno e avrebbe collegato un tubo di plastica al tubo di scappamento per poi accendere il motore. Si è poi seduta all'interno, abbracciando un peluche che con ogni probabilità le aveva regalato la madre parecchio tempo prima, e ha respirato il monossido di carbonio. Poco dopo sul piazzale è arrivato il corteo funebre, diretto al forno crematorio, con i parenti che hanno ricevuto dagli agenti di polizia la notizia.

La sessantenne si era allontanata da casa nel pomeriggio di ieri, qualche ora dopo il decesso della madre con cui abitava. I parenti si erano preoccupati dopo che l'avevano sentita pronunciare frasi sconnesse e avevano subito denunciato la sua scomparsa alle forze dell'ordine. La Polizia locale era subito andata nella sua abitazione e aveva trovato un biglietto in cui comunicava l'intenzione di farla finita e di ricongiungersi con la madre. Sono scattate subito le ricerche, ma quando la donna è stata rintracciata era troppo tardi.
Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 17:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tennis, il 2019 sarà Next Gen?

di Guglielmo Nappi