Israeliani bocciano hotel di Pavia e ricevono un'email choc. «Colpa vostra se torna il fascismo»

Venerdì 22 Giugno 2018
15
Bella Nudelman e il marito Boris
Fa scalpore il testo di una email, in inglese, inviata da un dipendente di un hotel a Certosa di Pavia a una coppia di turisti israeliani che dopo un breve soggiorno nell'albergo hanno recensito il posto su Booking.com - dove avevano riservato la stanza - con un 5. «Voi ebrei non siete mai contenti. Non lamentatevi allora se in Europa stanno tornando i nazisti e i fascisti. La ragione esiste: voi».

Bella Nudelman che, insieme al marito Boris e ad una coppia di amici, ha pernottato nell'hotel durante un recente viaggio ha commentato così l'episodio al giornale israeliano Yediot Ahronot: «Tremavo quando ho letto il messaggio». La donna, tra l'altro, ha spiegato al quotidiano di aver assegnato quel voto «erroneamente e senza prestare attenzione» per un soggiorno che invece è stato «buono e piacevole». La direzione dell'hotel, contattata dal giornale, si è scusata ed ha detto di aver sospeso il dipendente, autore della mail, in modo da risolvere i «suoi problemi comportamentali». Booking.com ha chiuso sulla propria piattaforma l'accesso alle prenotazioni dell'albergo.
Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA